Giorgio Morale, Per un governo democratico della scuola

Per un governo democratico della scuola Carissimi,questa puntata di vivalascuola è dedicata all’ex pdl 953 (legge Aprea), l’attuale ddl 3542, che una massiccia mobilitazione del mondo della scuola e l’approssimarsi delle elezioni politiche hanno (provvisoriamente) bloccato: <http://lapoesiaelospirito.wordpress.com/2012/12/10/vivalascuola-128/<Al di là di tutti i proclami quotidiani, i fatti concreti di questi ultimi venti anni dimostrano che nella cultura dominante nel nostro Paese … Continua a leggere

Mary Poppins e Pound spiegano la crisi

rileggere  A cura di Cesare Cavalleri12/12/2012 Mary Poppins e Pound spiegano la crisi  Con C’era una volta… l’economia (Bietti, pp. 92, euro 12), Luca Gallesi ha compiuto un’operazione molto intelligente: esporre le teorie economiche di Ezra Pound non direttamente, bensì mostrando il paesaggio di economisti e di politici «seri», ancorché eterodossi, in cui esse si iscrivono. In questo modo l’autore evita il … Continua a leggere

MILANO: PISAPIA E SCOLA. Chi è il Pastore e chi il Mercenario?

10 dicembre: > MILANO: PISAPIA E SCOLA. —- A PALAZZO MARINO, UNA LEZIONE: “AMORE E PSICHE” DI CANOVA E DI FRANCOIS GERARD.9 dicembre: > MILANO: PISAPIA E SCOLA. Chi è il Pastore e chi il Mercenario? — I “cattolicisti”: quando la fede serve al potere (di Furio Colombo) Pisapia: “Nessun credo va privilegiato rivendico l’autonomia della politica” di Alessia Gallione … Continua a leggere

Armando Todesco, Ma Pisapia cosa fa?

Ma Pisapia cosa fa ?  Ho la strana sensazione che Pisapia sia entrato in un cono  d’ombra da mesi a questa parte .Sfruttando i problemi degli italiani che sono sicuramente i primi a interessare ,lui sembra lavorare dimenticando i milanesi e pensando solo al suo futuro ?Un anno fa   erano nati sull’onda di una profonda insoddisfazione per la gestione Brichetto decine … Continua a leggere

Lucio Mayoor Tosi, Guardalo in faccia

Lucio Mayoor TosiGuardalo in faccia Lucio Mayoor Tosi, Ingozzata liberista Guardalo in faccia. E’ nero, è sporco. Fa spaventonessuno lo vuole. Piace ai maniaci, agli psicopaticiai consumatori di iPhone, ai bottegai lustrascarpeai servi padroni. Guardalo e guardati in faccia. Sei falso.Vuoi denaro, sei interessato al denaro, non al lavoro.Sei interessato ai tuoi figli, a tua moglieal parmigiano col miele. Suv … Continua a leggere

Antonia Pozzi,Guardami: sono nuda

Guardami: sono nudadi Antonia PozziGuardami: sono nuda. Dall’inquietoLanguore della mia capigliaturaAlla tensione snella del mio piede,io sono tutta una magrezza acerbainguainata in un color avorio.Guarda: pallida è la carne mia.Si direbbe che il sangue non vi scorra.Rosso non ne traspare. Solo un languidoPalpito azzurrino sfuma in mezzo al petto.Vedi come incavato ho il ventre. IncertaÈ la curva dei fianchi, ma … Continua a leggere

Armando Todesco,Perche’ il Celeste vuole l’Expo ?

Perche’ il Celeste  vuole l’Expo ?  Mancano ormai 2 anni alla inaugurazione dell’esposizione  Expo 2015  e fino a ora non si e’ visto niente di particolarmente importante  per i milanesi che vivono la citta’ con passione .L’impressione  che si ha e’ che tutti i soldi siano stati spesi malissimo.Finora le cose che si sono viste  a Milano sono state le … Continua a leggere

Giorgio Morale /viva la scuola, LA SCUOLA NON E’ UNA MERDA

La scuola non è una merdaCarissimi, vivalascuola questa settimana è dedicata al provvedimento contenuto nella Legge di stabilità 2013 che prevede l’elevamento dell’orario di servizio degli insegnanti a “24 ore” a parità di retribuzione: <http://lapoesiaelospirito.wordpress.com/2012/10/15/vivalascuola-121/> Tutti i sindacati parlano di “impazzimento“, “abuso“, “barbarie“. Già questo dovrebbe fare riflettere. Possibile che chi non lavora nella scuola non sappia che già adesso … Continua a leggere

Dario Lodi, L’ironia di Ennio Flaiano

  eNNIO FLAIANO Dario Lodi Il suo cattivo umore, Ennio Flaiano (1910-1972) lo riversò ne il “Diario notturno”, riuscendo tuttavia a temperarlo con grazia e saggezza, unite ad una sorta di rassegnazione per le belle maniere di cui, potendolo, avrebbe volentieri fatto a meno. La questione del non potere stava nell’attività del noto scrittore, sceneggiatore, umorista pescarese approdato a Roma … Continua a leggere

GERARD GENETTE,QUANDO un segmento narrativa inizia con…

Silvia Tripodi ha pubblicato qualcosa in So che non so ciò che so    Silvia Tripodi    10 settembre   Quando un segmento narrativo inizia con un’indicazione quale: “Tre mesi prima, ecc.” si deve contemporaneamente tener conto sia del fatto che, nel racconto, la scena viene dopo, sia del fatto che nella diegesi, si suppone sia avvenuta prima. Entrambi i fatti, o … Continua a leggere