Laura Tussi,iRENEA: un Cinema per La Pace e la Nonviolenza

Unknown.jpeg

 

IRENEA: un Cinema per La Pace e la Nonviolenza

Il Centro Studi Sereno Regis di Torino e il Cinema per la Pace e la Nonviolenza sono un “Bene Comune”

IRENEA: un Cinema per La Pace e la Nonviolenza Il Centro Studi Sereno Regis di Torino promuove l’istituzione di un laboratorio didattico multimediale per lo sviluppo di una cultura cinematografica orientata a relazioni di pace, nonviolenza e profondo rispetto verso tutti gli esseri viventi dell’ecosistema terrestre. <http://www.peacelink.it/pace/a/35796.html http://www.peacelink.it/tools/author.php?u=437 <

 

renea: un cinema per la pace e la nonviolenza Il Centro Studi Sereno Regis di Torino promuove l’istituzione di un laboratorio didattico multimediale per lo sviluppo di una cultura cinematografica orientata a relazioni di pace, nonviolenza e profondo rispetto verso tutti gli esseri viventi dell’ecosistema terrestre. Il laboratorio sarà un luogo di ricerca e diffusione di una cultura cinematografica che aiuti a riconoscere le violenze visibili e invisibili, permetta di conoscere le varie tipologie di conflitti, dal micro al macro, e insegni a risolverli in modo creativo e non distruttivo, promuovendo la nonviolenza in tutte le dimensioni relazionali. Obiettivi generali Questo progetto ha due direttrici di sviluppo: quella che porta alla istituzione del laboratorio didattico e quella che, nel tempo, permetterà la realizzazione di attività complementari. Nella prima fase di attuazione si avvierà il laboratorio dove verranno approfondite nuove analisi filmiche attingendo ai risultati conseguiti dalla ricerca per la pace e la nonviolenza al fine di realizzare modelli di vita e di società sostenibili. Saranno messi a disposizione i materiali prodotti e i cataloghi delle filmografie specializzate in singole aree tematiche: trasformazione nonviolenta dei conflitti; legalità e diritti umani; democrazia e partecipazione; differenze di genere; intercultura; spiritualità; economia, ecologia e sostenibilità. Caratteristica fondamentale del Centro sarà l’attività formativa, rivolta in primo luogo a studenti e docenti dei vari ordini di scuola. Attività particolari (rassegne tematiche, mostre, eventi) saranno rivolte alla cittadinanza, in collaborazione con altre organizzazioni e associazioni. Una prima iniziativa in collaborazione con il Torino Film Festival è l’istituzione del PremioGli occhiali di Gandhi che nel 2011 è stato assegnato da una Giuria, composta da soci e collaboratori del CSSR, all’opera in concorso che meglio esprime i valori di pace e nonviolenza: Vergiss dein Ende – Way Home di Andreas Kannengiesser. La consegna del Premio è avvenuta il 3 dicembre presso la sala della Film Commission. La struttura Accanto all’iniziativa già avviata, riteniamo necessario disporre di una struttura dove svolgere l’azione di studio, ricerca, formazione, documentazione. Nello stabile dove ha sede il Centro Studi Sereno Regis, in via Garibaldi 13, si è resa disponibile la sala che ha ospitato il primo cinema di Torino, l’ex cinema Garibaldi, che risale ai primi anni del secolo scorso. È un locale in stile liberty che, con poche ristrutturazioni, può essere acquisito e reso fruibile per le attività che ci proponiamo di realizzare. Oltre al recupero di un significativo bene culturale, questo locale è particolarmente adatto, per dimensione e ubicazione, a sviluppare una cultura cinematografica ispirata alla pace e alla nonviolenza. La sala si presta anche a svolgere altre iniziative relative al rapporto arte-pace-nonviolenza: mostre, concerti, spettacoli teatrali, conferenze, potenziando così l’insieme di attività già svolte dal Centro Studi Sereno Regis. Il Centro Studi Sereno Regis e il Cinema per la pace e la nonviolenza sono un BENE COMUNE Ti invitiamo ad aderire alla sottoscrizione popolare per l’acquisizione e la realizzazione di questo progetto: dimostriamo con i fatti che la solidarietà, l’economia del dono e dei beni comuni sono la strada lungo la quale l’umanità deve proseguire il suo cammino proprio per affrontare con dignità la grande crisi sistemica incombente. Puoi aderire sia con contributi a fondo perduto sia con prestiti senza interesse, da restituire in tempi da concordare. I contributi a fondo perduto sono detraibili dalla dichiarazione delle tasse. Per i versamenti dei tuoi contributi puoi utilizzare i seguenti riferimenti indicando nella causale: “sottoscrizione progetto cinema”. Versamenti su Conto Corrente Postale n. 23135106 intestato a Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, 10122 Torino: Bonifici: IBAN IT67 G076 0101 0000 0002 3135 106 oppure: Conto corrente bancario intestato a Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, 10122 Torino presso la Banca Popolare Etica: IBAN IT61 D050 1801 0000 00000111 068 Per ulteriori informazioni: Nanni Salio: nanni@serenoregis.org Umberto Forno: direzione@serenoregis.org Allegati · IRENEA: un Cinema per la Pace e la Nonviolenza- Centro Studi Sereno Regis di Torino (587 Kb – Formato pdf) Il Centro Studi Sereno Regis di Torino promuove l’istituzione di un laboratorio didattico multimediale per lo sviluppo di una cultura cinematografica orientata a relazioni di pace, nonviolenza e profondo rispetto verso tutti gli esseri viventi dell’ecosistema terrestre. Il laboratorio sarà un luogo di ricerca e diffusione di una cultura cinematografica che aiuti a riconoscere le violenze visibili e invisibili, permetta di conoscere le varie tipologie di conflitti, dal micro al macro, e insegni a risolverli in modo creativo e non distruttivo, promuovendo la nonviolenza in tutte le dimensioni relazionali.

Laura Tussi,iRENEA: un Cinema per La Pace e la Nonviolenzaultima modifica: 2013-02-15T19:21:36+00:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo