Daniele De Angelis, La crepa

La crepa   Brucio giornali vecchi quotidiani secchisotto le fascine e fanno un fumo nerod’inchiostro che macchia le dita, oppure bludi fotografie a colori in prima pagina;subito assottigliati, sfaldati, svolazzano.Il ciocco sfocato suda l’acqua rimastatra gli anelli rappresa, poi il fumo s’infiamma.Dalla parete scende fino al pavimentodi piastrelle spaccate, una crepa neracome un segno impreciso di matita, ruvidadove sbreccia l’intonaco … Continua a leggere

Intervista a Battiato

MILO (C ATANIA) Il maestro impartisce ordini severi. Lì si fa a modo suo. Non sono ammesse repliche. Il ragazzo entra nello stanzone, si sistema sul pavimento. Il guru protesta: «Cosa sta facendo?». Il ragazzo obietta che quellaè la posizione in cui meglio riesce a rilassarsi e (forse) a meditare. Lui sbraita: «Come si permette?», poi si abbandona a un … Continua a leggere

LA VISIONE DI EZECHIELE E L’APOCALISSE: GIOACCHINO DA FIORE E DANTE.

LA VISIONE DI EZECHIELE E L’APOCALISSE: GIOACCHINO DA FIORE E DANTE. Testi con note …. M. saluti, flshttp://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=5303la Voce di FioreH27 novembre: >La croce e il potere. I cristiani da martiri a persecutori. Giovanni Filoramo indaga sul periodo tra la conversione di Costantino e Teodosio quando la trasformazione in religione di Stato tramutò la croce in simbolo di potere (di … Continua a leggere

Donato Salzarulo Pomeriggio a Milano. La lettura spiegata a chi non legge.

venerdì 25 novembre 2011 Donato SalzaruloPomeriggio a Milano.La lettura spiegata a chi non legge.   Dalla videopoesia  del post precedente a questa cronaca simpatetica da lettore classico, incallito, anzi “nevrotico consumista”confesso. Si parla della presentazione a Milano di un libro che di lettura e lettori tratta. Ferrieri – scrive Salzarulo – parla della lettura, accentuandone la dimensione del piacere. Lettura come … Continua a leggere

vivalascuola. Il bambino che corre corre corre

vivalascuola. Il bambino che corre corre corre Pubblicato da vivalascuola su novembre 21, 2011 I bambini italiani sembrano pagare il prezzo più alto della crisi: le condizioni di vita dei minori sono in peggioramento. Un esercito che rappresenta il 16,9% del totale della popolazione, 10 milioni 229 mila. Di questi uno su cinque (24,4%) è a rischio povertà, il 18,3% … Continua a leggere

Armando Todesco,I governatori ex-emergenti

I governatori ex-emergenti Vari governatori negli ultimi mesi si erano dati molto da fare  per acquisire visibilita’  a livello  nazionale, prima fondando  delle correnti vere e proprie ,che in certi casi sono state chiamate fondazioni per non dare troppo nell’occhio ,e poi perseguendo una linea di azione  che andava verso la affermazione a livello nazionale  della propria posizione .I governatori interessati … Continua a leggere

Federico La SALA, CHARITAS o CARITAS?! Di Liegro invocava con fervore ,

CHARITAS o CARITAS?!  Di Liegro invocava con fervore <Non assistenza, ma giustizia>, Benedetto XVI …  Una nota di Roberto Monteforte — M. saluti, fls http://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/Ratzinger/Interventi_1322144147.htmVANGELO, QUESTA LA BUONA-NOTIZIA: “CHARISSIMI, NOLITE OMNI SPIRITUI CREDERE… DEUS CHARITAS EST” (1Gv., 4. 1-8). – “DEUS CARITAS EST”: TUTTO A “CARO-PREZZO”: QUESTO IL VANGELO DI RATZINGER, BERTONE, RUINI, BAGNASCO E DI TUTTI I VESCOVI.IL PROBLEMA … Continua a leggere

JOUMANA HADDAD,Nessuno può immaginare

SEGNALATO DA Adriana Giaquinto Nessuno può immaginarequel che dico quando me ne sto in silenziochi vedo quando chiudo gli occhicome vengo sospinta quando vengo sospintacosa cerco quando lascio libere le mie mani. Nessuno, nessuno saquando ho fame, quando partoquando cammino e quando mi perdo,e nessuno sache per me andare è ritornaree ritornare è indietreggiare,che la mia debolezza è una mascherae … Continua a leggere

Davide Sparti ,L’importanza di essere umani Etica del riconoscimento

L’importanza di essere umaniEtica del riconoscimentoDavide Sparti Collana: Campi del saperePagine: 224Prezzo: Euro 24,00 In breveUna riflessione sulla condizione umana e sulla responsabilità etica, come capacità di rispondere alla presenza altrui e accettarne il confronto. Il libroQuesto libro si propone di sviluppare un’etica delle relazioni d’intimità e del contatto umano prendendo le mosse da Wittgenstein. Esaminando non la natura teorica … Continua a leggere