Antonio Gnoli,Il Ventunesimo secolo sarà dei soggetti “post-traumatici”

Il Ventunesimo secolo sarà dei soggetti “post-traumatici” di Antonio Gnoli – 28/04/2011 Fonte: La Repubblica In pochi anni le generazioni che hanno vissuto il Novecento e che con esso si sono confrontate, hanno combattuto e interrogato in linea con la modernità (e perfino con la postmodernità), sembrano aver dilapidato quel patrimonio di idee e di esperienze come mai in epoche … Continua a leggere

Pier Paolo Poggio,Come fu che il ’68 morì comunista

da L’ avvenire Come fu che il ’68 morì comunista Senza avventurarsi in complesse tipologie, si può dire che, come per il comunismo novecentesco, anche le interpretazioni del Sessantotto, al di là dei giudizi di valore, si possono raggruppare in due vasti schieramenti. Ci sono coloro che scorgono una piena continuità tra le premesse ideali, gli eventi e le conseguenze … Continua a leggere

A.Todesco,Nadia Tkasciuk,Parchi,verde a Milano .Come stiamo?

Parchi,verde a Milano .Come stiamo?    Raccolgo di seguito le osservazioni che mi sono state fatte da un’amica di origine straniera nel suo linguaggio sintetico ma originario  sulle problematiche relative alla situazione dei parchi e del verde in alcune parti di Milano. Credo che sia opportuno leggerle e darle la dovuta diffusione perche’ oltre a illustrare la reale situazione di disagio … Continua a leggere

Armando Tagliavento, La notte di Natale

da Ennio Abate: sul blog MOLTINPOESIA sabato 23 aprile 2011 DIZIONARIETTO MOLTINPOESIA Armando Tagliavento La Notte di Natale Pubblico qui una poesia di Armando Tagliavento, che ho conosciuto come bidello-scrittore all’ITIS Molinari di Milano dove ho insegnato fino al 1998.  Tutti i miei tentativi di farlo conoscere negli ambienti dei letterati o di trovare qualche laureando che mi affiancasse nella … Continua a leggere

Marco Belpoliti,Piange la buca delle lettere

19/4/2011 Piange la buca delle lettere daLA STAMPA Nell’ultimo mese nella mia buca delle lettere ho trovato nell’ordine: dépliant di una pizzeria d’asporto che consegna a domicilio anche kebab; proposta d’acquisto di una villa unifamiliare situata a 35 km di distanza con immagini e pianta; offerta di Infostrada per una linea Adsl; altra proposta immobiliare: Residenza Gioiosa, vicino al Castell’Arquato, … Continua a leggere

Mario Domina, Incantamenti

INCantamenti Di md «Questa follia fa parte della magia del capitale. Sbaglia Max Weber! La società del capitale è tutt’altro che disincantata! Io, da parte mia, ho sempre fortemente sottolineato gli elementi magici che la caratterizzano. E’ questa società che ha sottomesso le forze naturali, ha inventato macchine, ha applicato la chimica all’industria e all’agricoltura (e, ahimé, alla guerra) e … Continua a leggere

Piera Lombardi,Facebook: tutti sull’arca virtuale

da VENTO LARGO MARTEDÌ 12 APRILE 2011 Facebook: tutti sull’arca virtuale per esorcizzare la paura “Una società può essere definita ‘liquido-moderna’ se le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure… In una società liquido-moderna gli individui non possono concretizzare i propri risultati in beni duraturi: … Continua a leggere

Laura Tussi,Moni Ovadia ritorna a Teatro Libero

Moni Ovadia ritorna a Teatro Libero TEATRO LIBERO Il registro dei peccati   Moni Ovadia ritorna a Teatro Libero Anche quest’anno Moni Ovadia torna in scena a Teatro Libero con uno spettacolo che celebra la fragilità umana e la sua bellezza Il mondo raccontato da Marc Chagall nei suoi celeberrimi dipinti e disegni è una creazione della sua straordinaria fantasia … Continua a leggere

G.De Rita,Basta con gli studi inutili

Basta con gli studi inutili: meglio andare a imparare in fabbrica Data di pubblicazione: 18.04.2011 Autore: De Rita, Giuseppe Intervista a Roberto Mania la Repubblica, 18 aprile 2011: luoghi comuni reazionari, mescolati a critiche condivisibili, per una idea di società neoliberista. Postilla (f.b.) ROMA – Basta corsi di specializzazione, basta master, basta studiare cose inutili. Serve un Grande piano nazionale … Continua a leggere